Leggi:

Cronaca

Rinviata a giudizio la sindaca di Portopalo

Con lei, probllemi anche per il padre e l'assessore al Bilancio. Sono accusati di avere chiesto favori in cambio di commesse

di Redazione -





La sindaca di Portopalo, Rachele Rocca, e l’assessore al Bilancio, Corrado Lentinello, insieme ad Antonino Rocca, ex consulente dell’amministrazione, padre della prima cittadina, sono stati rinviati a giudizio per rispondere, a vario titolo, di tentata concussione. Il GUP del Tribunale di Siracusa, ha ammesso come parte civile due imprenditori, presunte vittime degli imputati, ed il comune di Portopalo, dopo la richiesta di tre consiglieri comunali. Il processo avrà inizio il 24 novembre del 2024. Secondo l’accusa i tre imputati avrebbero fatto pressioni nei confronti di alcuni imprenditori, le cui aziende avevano ottenuto dal comune di Portopalo commesse, per avere assunzioni e denaro. Gli indagati hanno sempre negato le accuse. Vennero arrestati nel febbraio scorso quando l’attuale sindaca e l’assessore erano consiglieri comunali: dopo alcune settimane si dimisero ma si candidarono comunque alle elezioni amministrative