Leggi:

Cronaca

Le da 38.000 euro per ‘sistemare’ il nipote. Truffata un’anziana pensionata

E' successo a Marineo, nel Palermitano. La truffatrice, rilasciava pure una sorta di ricevuta, quando riceveva il denaro

di Redazione -





L’amore dei nonni per i nipoti, è infinito. Al punto da cadere in trappole di truffe pur di vederli ffelici. E così, a Marineo, nel palermitano, succede che una nonna, pensionata, c’aveva rimesso 38.000 euro pur di vedere ‘sistemato’ il nipote. A truffarla, una donna del suo stesso paese, che le aveva promesso di trovare un lavoro al nipote, in cambio dei soldi. Eseguito il decreto emesso dal tribunale di Termini Imerese, su proposta della procura, con cui è stato disposto il sequestro dei 38.000 euro nei confronti ddella truffatrice, che è stata denunciata. Le indagini della Finanza, sono scattate dopo la denuncia della vittima. Secondo l’accusa, l’indagata, tra settembre 2021 e luglio 2022, sarebbe riuscita a ottenere dall’anziana donna tutti quei soldi, con la promessa di inserire il giovane nipote disoccupato nel mondo del lavoro agrazie ad un progetto imprenditoriale, poi rivelatosi inesistente. La donna indagata, andava spesso a casa dell’anziana a ritirare il denaro, sempre quando la nonna era sola, in modo da non insospettire i familiari. L’indagata, rilasciava all’anziana dei buoni di consegna delle somme ricevute. La nonna, avrebbe anche svincolato una polizza vita pur di consegnare il denaro chiesto. Tutti i passaggi di denaro sono stati ricostruiti dalle Fiamme gialle, con la testimonianza della signora e gli accertamenti bancari sui conti correnti della sospettata. Aanalisi che ha anche permesso di capire come poi questi soldi venivano impegnati, nascondendo i proventi illeciti. La donna è stata segnalata anche per autoriciclaggio e tre suoi parenti, per riciclaggio.