Leggi:

Cronaca

Incendio alla Omnia di Licata ieri sera. I vigili del fuoco sono ancora al lavoro

Le fiamme sono divampate intorno alle 20 per cause in fase di accertamento. Indagini della polizia sulle cause del rogo

di Redazione -





Proseguono a Licata le operazioni di spegnimento del rogo che ha interessato il deposito per rifiuti speciali della società Omnia in Piano Bugiades (foto Rislouto). Le fiamme sono divampate ieri sera intorno alle 20 per cause in fase di accertamento e sono al lavoro i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile. Con pale meccaniche e ‘ragni’ si sta procedendo a separare i cumuli ancora incandescenti per provvedere al loro spegnimento con acqua e schiuma. C’è ancora preoccupazione per i fumi tossici sprigionati dalla combustione dei rifiuti, tanto che la Protezione civile comunale ha diramato già ieri un avviso per evitare il rischio contaminazione. Spetterà ai poliziotti del locale Commissariato condurre le indagini sulle cause del rogo: l’area era stata posta sotto sequestro dalla magistratura per alcune violazioni ambientali nel 2022. Intanto il traffico ambo i lati lungo la statale 115 ‘Sud Occidentale Sicula’, è temporaneamente sospeso nel tratto in prossimità del km 229,500, al bivio di Piano Bugiades.