Leggi:

Cronaca

E’ stata lei a gettarmi l’acido addosso. Indagato e arrestato, ribalta le accuse

"E' stata lei ad aggredirmi e buttarmi l'acido addosso". Non vuole passare per essere lui l'aggressore il 50enne, finito in manette a Palma di Montechiaro. Ha sfregiato la ex moglie?

di Redazione -





E’ stata lei a cercarmi ed e’ stata lei ad aggredirmi e buttarmi l’acido addosso“. Non si da per vinto e non vuole passare per essere lui l’aggressore il 50enne, finito in manette a Palma di Montechiaro con l’accusa di avere sfregiato con l’acido la ex moglie. E’ successo il 5 dicembre e l’uomo è accusato di avere aggredito e sfigurato la moglie, che si era rifugiata in una struttura protetta in seguito alle violenze di cui sarebbe stata vittima pure la figlia della donna nata da un precedente matrimonio. L’indagato, e’ comparso davanti al gip Micaela Raimondo che aveva convalidato il suo arresto. Lui è ancora al Centro Grandi Ustioni del Cannizzaro di Catania, dov’è ricoverato per le ustioni provocate dall’acido alle mani e alle braccia. E’ stato ascoltato, su sua richiesta, da remoto e ha negato persino di avere mai impugnato la bottiglia con l’acido. La versione e’ diametralmente opposta a quella della donna che ha raccontato di essere fuggita in una struttura protetta dopo avere subito violenze e maltrattamenti insieme alla figlia e che la mattina del 5 dicembre, avrebbe commesso l’imprudenza di contattarlo per concordare la consegna di alcuni oggetti della figlia rimasti nell’abitazione. Andata a prenderli, dice la donna, è stata aggredita con l’acido che le ha provocato ustioni e sfregi permanenti al volto. L’uomo nega di essere un violento e dice che e’ stata la donna ad aggredirlo. Il difensore ha chiesto la revoca o l’attenuazione della misura cautelare in carcere.