Leggi:

Cronaca

Confisca a Palagonia. Un milione e mezzo di euro per un imprenditore del settore carni

Nel mirino fabbricati e terreni per due ettari, quattro cavalli, due veicoli e quote societarie

di Redazione -





Beni per oltre un milione e mezzo di euro confiscati dalla Guardia di Finanza a un imprenditore di importazione e rivendita di carne di Palagonia. Da indagini patrimoniali è emerso che, nell’arco di un decennio, avrebbe costituito diverse società per omettere tutti gli adempimenti imposti dalla normativa tributaria, con la conseguente evasione fiscale di diversi milioni di euro. E’ stata peraltro riscontrata una notevole sproporzione, 2 milioni di euro, tra il reddito dell’uomo e del suo nucleo familiare e i beni acquisiti durante il periodo attenzionato dagli inquirenti. Secondo l’accusa, l’imprenditore avrebbe anche accumulato il proprio patrimonio con proventi derivanti, in parte, da attività illecita. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Catania su richiesta della Procura di Caltagirone, riguarda fabbricati e terreni per due ettari, quattro cavalli, due veicoli e quote societarie che in sede di sequestro erano già stati affidati a un amministratore giudiziario nominato dal Tribunale etneo