Leggi:

Cronaca

Carcasse di insetti tra i prodotti tipici natalizi, controlli del NAS

Sono stati effettuati anche controlli in 4 pasticcerie e 2 aziende di prodotti dolciari tra le province di Trapani, Palermo ed Agrigento

di Redazione -




Il comando Carabinieri del Nas ha avviato un’ampia operazione a livello nazionale per tutelare i consumatori durante le festività natalizie, focalizzandosi sull’acquisto e consumo di prodotti dolciari. Durante le verifiche, sono state individuate e sequestrate 39 tonnellate di prodotti dolciari e materie prime, trovate in cattivo stato di conservazione o in locali con gravi carenze igienico-strutturali, invase da parassiti, prive di tracciabilità e soggette a frode commerciale. Circa 1.000 imprese, artigianali e industriali, sono state coinvolte nei controlli su tutte le fasi di produzione, distribuzione e vendita al dettaglio.

Le sanzioni pecuniarie superano i 423.000 euro

Nei controlli, sono state rilevate irregolarità presso 382 strutture, corrispondenti al 38% degli obiettivi controllati, portando alla contestazione di oltre 585 violazioni penali ed amministrative. Le sanzioni pecuniarie superano i 423.000 euro. A Catania, il titolare di un laboratorio dolciario è stato deferito per l’utilizzo arbitrario e in cattivo stato di conservazione di materie prime e semilavorati, oltre a gravi carenze igienico-sanitarie. L’intera attività, con prodotti finiti del valore di 530.000 euro, è stata sequestrata. Sono stati effettuati anche controlli in 4 pasticcerie e 2 aziende di prodotti dolciari tra le province di Trapani, Palermo ed Agrigento, con il sequestro di 260 panettoni e 400 vasetti di crema di pistacchio/mandorle privi di tracciabilità. Complessivamente, sono stati emessi 27 provvedimenti di chiusura o sospensione di attività, con un valore economico totale di oltre 8 milioni di euro.