Leggi:

Cronaca

Assalto armato in un magazzino a Palermo, il titolare, “E’ il Far West”

Il proprietario dell'azienda ha dichiarato: "Si tratta di un'azione compiuta da una squadra specializzata"

di Redazione -




Cinque individui armati hanno attaccato durante la notte un deposito a Palermo, rendendo immobile un guardiano di sicurezza. L’incidente è avvenuto in via Tommaso Natali presso la Di Bella Costruzioni, un’azienda catanese impegnata in lavori del valore di milioni di euro. I rapinatori hanno immobilizzato, imbavagliato e legato il guardiano di sicurezza, sottraendogli la pistola. Successivamente, hanno rubato veicoli, attrezzature, cavi, telecamere e il sistema di videosorveglianza. La Polizia sta attualmente conducendo un’indagine sull’accaduto.

Il proprietario dell’azienda ha dichiarato: “Si tratta di un’azione compiuta da una squadra specializzata. Adesso saremo costretti a interrompere le attività poiché hanno rubato tutti i cavi necessari per il lavoro e hanno portato via i mezzi di lavoro. I lavori riguardano due lotti per l’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica di Palermo, che sono in fase di ultimazione e valgono oltre dieci milioni di euro. Viviamo in una sorta di Far West; dopo oltre 10 denunce per furti di cavi dell’illuminazione pubblica per oltre 100 mila euro, ora si sono spostati ai magazzini. Chiediamo un intervento urgente da parte dello Stato, ci sentiamo abbandonati. Il nostro personale ha paura di recarsi sul cantiere, e per questo siamo costretti ad avere una vigilanza armata”.