Leggi:

Cronaca

Aspide: anche il presidente del Consiglio di Trapani, fra i nomi ai domiciliari

Quello di Lisa Bianco, è certamente il volto più importante fra quelli coinvolti nell'operazione della guatdia di finanza. Parla anche il sindaco

di Redazione -





I nomi dei due indagati finiti in carcere in questa operazione denoominata ‘Aspide’, portata a termine dalle fiamme gialle, sono quelli di Giuseppa Messina e Gioacchino Oddo. Ma è fra gli otto indagati finiti ai domiciliari, che ci sono i nomi più pesanti. Ad esempio, quello dell’ex manager dell’ASP trapanese, Fabio Damiani, e quello dell’attuale presidente del consiglio comunale di Trapani, Lisa Bianco. Commentando i provvedimenti cautelari firmati dalla gip, Caterina Brignone, il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, parta di “interessanti squarci diversi e inquietanti sulla mala gestio del sistema sanitario anche nel nostro territorio, che con non poco stupore vede coinvolti anche consiglieri comunali”. “E tra questi – dice Tranchida – l’attuale presidente del consiglio Annalisa Bianco ma per vicende avulse dal contesto amministrativo comunale”. Tranchida che esprime “fiducia nella magistratura”, augurandosi comunque che la Bianco “riesca presto a meglio chiarire la propria posizione“. Antonella Federico, Giovanni Iacono Fullone, Alberto Adragna, Bartolomeo Gisone, Antonino Sparaco, Attilio Giuseppe Bonavires, gli altri ai domiciliari