Leggi:

Attualità

Un anno fa la scomparsa di fratel Biagio Conte

Oggi pomeriggio alle 17.30, presso la Chiesa Casa di Preghiera per tutti i Popoli all'interno della Missione Speranza e Carità

di Redazione -




Un anno fa, a 59 anni, ci lasciava Fratel Biagio Conte, il missionario dei poveri che circa 30 anni fa, ispirato da San Francesco, abbandonò tutto per fondare la Missione Speranza e Carità. Questa struttura, ancora oggi una cittadella accogliente per i più bisognosi, assiste circa 600 persone. Fratel Biagio rimane un modello di cittadinanza e servizio per i numerosi volontari che continuano a dedicarsi alla Missione. In particolare, sono presenti coloro che lui ha sempre amato e per i cui diritti ha strenuamente lottato: gli ultimi tra gli ultimi, con i quali ha condiviso la sua vita per tre decenni.

Oggi pomeriggio alle 17.30, presso la Chiesa Casa di Preghiera per tutti i Popoli all’interno della Missione Speranza e Carità in via Decollati, dove riposano le spoglie del missionario laico, l’arcivescovo Corrado Lorefice presiederà una celebrazione eucaristica, alla quale parteciperanno anche i vescovi di Sicilia. Ci si aspetta una grande affluenza di persone, molte delle quali negli anni lo hanno seguito e si sono ispirate a lui.