Leggi:

Cronaca

Tenta di uccidere e poi si toglie la vita. E’ successo a Randazzo

Il suicida aveva 87 anni. Escluse l'ipotesi di criminalità organizzata. Indagano i carabinieri

di Redazione -





Un pomeriggio terribile quello del sabato a Randazzo. Prima per un tentato omicidio e poi il suicidio. Nel breve volgere di pochi minuti. E ancora, non c’è un movente e una spiegazione. Si è tolto la vita un 87enne di Mojo Alcantara. Che prima, aveva tentato di uccidere un uomo di 67 anni sparandogli contro con una pistola calibro 9 e ferendolo all’addome e al braccio. Poi, forse convinto di avere ucciso la sua vittima, si è tolto la vita con la stessa arma che aveva usato qualche attimo prima. L’uomo ferito, è stato portato in ospedale in ambulanza ed è ricoverato, in gravissime condizioni, al Cannizzaro di Catania. La prima notizia che filtra dalle indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Randazzo e del comando provinciale di Catania –coordinati dalla Procura Distrettuale del capoluogo etneo– esclude ogni tipo di collegamento del grave episodio con la criminalità organizzata. Molto più probabile l’ipotesi di beghe personali, sfociate nel drammatico gesto