Leggi:

Politica

Schifani: “Chi parla contro il Governo, è fuori”. A Taormina entusiasmo ma anche avvertimenti agli alleati

In un clima sereno e pure scherzoso, il Governatore incensa il suo partito ed avvisa il resto della maggioranza. Ma il rimpasto appare inevitabile

di Redazione -





Mi sento garantito da Antonio Tajani perché ha saputo realizzare le sue battaglie con garbo e fermezza. E i Siciliani gliene sono grati e si vedrà col voto”. Parola di Renato Schifani, Governatore di Sicilia. “Schifani è un rompi p… telefona in continuazione, giustamente dico perché è impegnato a governare e a risolvere i problemi della Sicilia e vuole portare risultati“, la ‘garbata’ replica di Tajani. In un clima tra il simpatico e l’idilliaco, cala il sipario sulla due giorni taorminese di Forza Italia. Una boccata d’ossigeno puro per il Presidente della Regione che vede i centristi agitare fantasmi di rimpasti non troppo rinviabili (entro Natale ?), minacce di frizioni e frazioni e sa che a Palermo è alle viste una settimana non proprio serena. In attesa di giorni ardenti nonostante il clima siciliano volga al freddo, Schfiani si è goduto il week end di Taormina e con esso un discreto bagno di entusiasmo. Almeno apparente perché i bisbigli nei corridoi di Etna 23, il meeting del Buongoverno -organizzato dai gruppi parlamentari con giovani e vertici del partito provenienti da tutta Italia- recitano un po’ di agitata preoccupazione. Non tanto sulla tenuta del Governo e, dunque, del Governatore quanto sulla serenità dei rapporti tra gli alleati. Che smaniano per rimpastare la squadra di Schifani. Il quale prende tempo e dice alla convention nella Perla dello Jonio, che “c’è tanto entusiasmo attorno a Forza Italia”, parla di “rilancio”, “cose importanti fatte e da fare in Italia e in Sicilia” e ricorda un po’ a tutti che “è la prima volta che Forza Italia esprime un presidente della Regione in Sicilia”, rivendicando “tanto impegno e determinazione per i Siciliani“.

“Continuiamo a lavorare sulle idee e i principi di Silvio Berlusconi”

E poi l’affondo: “Non tollererò che forze politiche che stanno in maggioranza facciano interventi pubblici contro il governo Schifani, se lo faranno si metteranno fuori: lo dico con chiarezza”. Insomma, alleati avvisati, mezzi salvati… Ovviamente a Taormina, tanti i momenti dedicati a Silvio Berlusconi. “Della sua idea – ha detto il Governatore dell’Isola – dei principi, dei suoi valori, noi classe dirigente, ce ne stiamo facendo carico e l’entusiasmo degli oltre 10.000 tesseramenti, ci incita a fare sempre di più


Articoli correlati