Leggi:

Attualità

Schifani annuncia i nuovi manager della sanità entro il 31 gennaio. Ma Cuffaro lo frena

Il numero uno della Democrazia Cristiana, insiste sul sorteggi per la scelta di chi guiderà ASP e aziende ospedaliere

di Redazione -





La Democrazia cristiana insiste nella proposta che le nomine della sanità vengano affidate alla sensibilità del presidente della Regione Siciliana e dell’assessore di competenza“. Lo dice il segretario nazionale della Dc, Totò Cuffaro, in merito alle nomine dei direttori generali delle aziende sanitarie della Sicilia. “Siano loro a selezionare con scrupoloso e rigore i 18 migliori tra quelli presenti nell’elenco – aggiunge -. E si provveda, poi, alla designazione nelle varie Asp e aziende ospedaliere col metodo del sorteggio. In questa maniera sarà fatto salvo il compito del governo di scegliere i più competenti e preparati e la necessaria trasparenza della allocazione delle nomine. Solo così si potrà essere certi che i siciliani non rimangano col dubbio che possa esserci una lottizzazione delle nomine“. Di recente, il presidente della Regione, Renato Schifani, aveva detto che i manager sarebbero stati nominati entro il 31 gennaio.