Leggi:

Attualità

Non solo ponte: 10 milioni per l’idrogeno verde

di Redazione -





Non solo ponte. Duferco, tra le aziende leader nel campo dell’energia, ha annunciato un investimento da dieci milioni di euro per sviluppare un polo di produzione per l’idrogeno verde nello stabilimento di Giammoro, in provincia di Messina. Insieme a Duferco, saranno della partita anche Caronte e Nippon Gases Italia. L’obiettivo della joint venture sarà quello di sviluppare una vera e propria hydrogen valley capace di produrre fino a cento tonnellate l’anno di idrogeno verde. Per realizzare l’obiettivo saranno installati un impianto fotovoltaico e un elettrolizzatore. L’energia prodotta, fanno sapere da Duferco, servirà ad alimentare la produzione industriale dell’intero polo produttivo locale.
I fondi che serviranno per il progetto provengono, per gran parte, dal bando Hydrogen Valleys del Piano nazionale di ripresa e resilienza per il tramite della Regione Siciliana. Complessivamente, il bando in questione ha messo a disposizione degli investitori, delle aziende e dei territori qualcosa come quaranta milioni di euro soltanto sull’Isola. Per quanto riguarda il progetto Duferco nel Messinese, nello specifico, saranno utilizzati complessivamente dieci milioni di euro che serviranno per l’impianto, e di questi ben 7,5 milioni arriveranno dal Pnrr. Il presidente Duferco Antonio Gozzi ha commentato con entusiasmo il progetto che si pone al servizio di un territorio destinato a diventare sempre più centrale e decisivo nelle rotte energetiche dentro e fuori dall’Isola: “La hydrogen valley in Sicilia contribuirà al raggiungimento di uno dei principali obiettivi europei nella transizione energetica come previsto dal RePowerEu – ha spiegato Gozzi -. Si tratta di un progetto che supporta le imprese e il territorio e che contribuisce allincremento dellindotto dell`isola. La transizione energetica sarà una sfida concreta solamente se comporterà sviluppo occupazione ed economico. Altrimenti, il rischio – ha concluso il presidente Duferco – è che rimanga una missione sempre troppo ambiziosa”.
Per la Sicilia, l’idrogeno verde rappresenta una chance davvero importante. Che, già da qualche tempo, è diventata una realtà possibile per il rilancio economico, sociale e strategico dell’Isola.