Leggi:

Attualità

La Sicilia ha fatto crack. Palermo in piazza contro la droga

Anche dall'Arcivescovo, Corrado Lorefice, l'appello a non lasciare soli i ragazzi

di Redazione -





La Sicilia ha fatto crack“. Lo recita uno striscione che oggi pomeriggio ha guidato centinaia di ragazzi palermitani di un corteo (che vediamo in questa foto dell’Agenzia ANSA) lungo le vie del centro storico. Palermo ribadisce il “no” allo spaccio di crack e le droghe che hanno invaso le sue strade. Protesta e corteo e la richiesta secca alla politica: Approvare il ddl presentato da Francesco Zavatteri, papà del diciannovenne Giulio, morto proprio a causa del crack, a luglio. Il lungo serpentone, partito da Casa Professa e concluso in piazza Indipendenza, ha riempito le strade del centro storico. “Dobbiamo aiutare questi ragazzi – ha detto l’arcivescovo Corrado Lorefice – Non possiamo stare a guardare“.