Leggi:

Politica

E’ morto Ezechia Paolo Reale. E’ stato assessore regionale nel 2015

Da tempo lottava contro un male terribile che però, non ne ha mai fermato l'impegno e la voglia di fare per la sua Siracusa

di Redazione -





Aveva solo 63 anni ed è stato uno dei protagonisti della vita politica siciliana e siracusana in particolare. spesso da posizioni lontane dai centri decisionali anche se la sua vita istituzionale, si è caratterizzata per ruoli apicali. Ma con distinguo che gli hanno precluso affermazioni più importanti proprio per un pensiero libero, che non ha mai rinnegato. È morto stamattina Ezechia Paolo Reale, 63 anni, siracusano, avvocato ma soprattutto politico. Un male che provava da anni a combatter, alla fine non gli ha dato scampo. Penalista affiancava, segretario generale del Siracusa International Institute for criminal justice and human rights -l’istituto di Crimonologia di Siracusa che da 50 anni esiste in città- dove era anche componente del board of directors e del Comitato scientifico regionale, Ezechia paolo reale è stato un asse del dibattito poloitico cittadino e anche siciliano. Componente del Comitato scientifico della Fondazione Luigi Einaudi di Roma e presidente della Fondazione Siracusa è Giustizia, Reale era anche nell’Associazione internazionale di Diritto Penale (Aidp) di Parigi e nel Comitato di distribuzione del fondo sociale ex eternit. I suoi impegni sitituzionali, ebbero un apice 9 anni fa, quando è stato assessore regionale all’Agricoltura nel 2015 nella giunta di Rosario Crocetta. Assessore e consigliere comunale a Siracusa, undici anni fa diede sostanza ad un’iniziativa civica ‘Progetto Siracusa’“. Candidato alla carica ‘ che voleva unire aree moderate e oltre. E’ stato due volte candicato sindaco della sua città, perdendo in entrambi i casi al ballottaggio, prima con Giancarlo Garozzo nel 2013 e poi con Francesco Italia, l’attuale primo cittadino, nel 2018.