Leggi:

Attualità

Discarica di rifiuti nucleari a Trapani? Non se ne parla!

Netta contrarietà del sindaco e della deputata dei 5 stelle, Ciminnisi. La città capoluogo e Calatafimi Segesta, individuati come siti possibili

di Redazione -





Trapani e la sua provincia si oppongono alla realizzazione sul proprio territorio di un sito per i rifiuti nucleari. Alza la voce Trapani, dopo che si è trovata inserita nell’elenco delle aree idonee a ospitare i depositi delle scorie. Due i territori individuati in Sicilia su 51 ed entrambi nella provincia di Trapani: Trapani citta’ e Calatafimi Segesta. “La citta’ non e’ interessata a candidarsi per ospitare rifiuti nucleari e si opporra’ a qualsiasi iniziativa autoritaria sia regionale che nazionale“, ha affermato il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida. Come lui, la pensa la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Cristina Ciminnisi: “Trapani e la Sicilia – dice – non sono e non saranno mai la discarica del Paese“. Ciminnisi depositerà una mozione per impegnare il governo Schifani a stoppare questa ipotesi