Leggi:

Attualità

Biviere, Sughereta, S.Pietro verso un parco naturalistico regionale

La creazione di un parco naturalistico regionale potrebbe diventare un polo attraente per il turismo

di Redazione -




L’idea è sicuramente ambiziosa e potrebbe generare diverse opportunità naturalistiche per i territori di Gela, Niscemi e Caltagirone.

Il parco naturalistico regionale

Le tre amministrazioni comunali hanno avviato un dialogo sulla creazione di un parco naturalistico regionale che riunisce la Riserva Biviere, l’area della Sughereta e il bosco di Santo Pietro. Il primo incontro operativo con le delegazioni dei Comuni e degli enti coinvolti è avvenuto a Palazzo di città. La creazione di un parco naturalistico regionale potrebbe diventare un polo attraente per il turismo e per la ricerca in vari settori, come sottolinea l’assessore alla transizione ecologica del Comune di Caltagirone, Laura Lodato. Il Biviere, la Sughereta e il bosco di Santo Pietro rappresentano dei veri baluardi naturalistici in questo territorio, e la creazione di un parco regionale potrebbe garantire un maggiore interesse anche sul fronte dei finanziamenti da destinare alla tutela ea un modello sostenibile diversificato.