Leggi:

Ambiente

Appello LAV nel vuoto. Un altro capodanno di botti e di grande paura per gli animali

"Una mattanza di animali di cui nessuno risponderà" l'amara considerazione della responsabile provinciale ragusana della Lega Anti Vivisezione

di Redazione -





Caduto nel vuoto l’appello della Lega Anti Vivisezione di Ragusa lanciato alla vigilia di Capodanno. L’associazione animalista allo scoccare del primo gennaio si è trovata ad assistere “attonita all’esplosione – scrive in una nota – di migliaia di petardi e fuochi d’artificio”. La responsabile provinciale LAV Ragusa, Resi Iurato (la cui intervista è nella sezione video) parla di “mattanza di animali che nessuna cronaca metterà in rilievo”. “Sono state elevate multe? Chi ha fatto esplodere i fuochi di artificio ha postato tutto su Facebook ed è quindi facilmente rintracciabile”.