Leggi:

Cronaca

Accoltella il rivale durante la festa del Patrono di Mascali. Arrestato un 29enne

Il motivo dell'accoltellamento una donna rumena, ex dell'arrestato. La vittima si è salvata per miracolo

di Redazione -





Un uomo di 29 anni, Leonardo Zappalà, è stato arrestato dai carabinieri a Scillichenti, frazione di Acireale, per aver colpito con tre coltellate un coetaneo lo scorso novembre a Mascali durante la festa del Patrono San Leonardo. I militari, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Catania per tentato omicidio e porto di oggetti atti a offendere. I fatti, denunciati da una telefonata anonima poco dopo la mezzanotte di quella sera, sarebbero nati dalla lite per una ragazza, ex fidanzata della vittima che con lui aveva avuto una figlia. Le coltellate al torace, addome e gambe avrebbero procurato gravi lesioni causando il ricovero d’urgenza della vittima all’ospedale Cannizzato per sottoporla a un delicato intervento chirurgico. Avrebbe scampato una ferita mortale grazie a una costola che ha deviato il fendente. Durante le indagini, i carabinieri sono riusciti a risalire all’identità della 31enne rumena per cui era scoppiata la lite. Da quella sera, Zappalà si sarebbe resto irreperebile tra vari B&B delle provincie di Catania e Siracusa o in casa di amici e conoscenti. E’ stato catturato all’uscita di un affittacamere, e portato nel carcere di piazza Lanza.